Incontro con la Senatrice Liliana Segre | 1938-2018 Cosa significa una Legge Raziale

27 Novembre 2018 Associazione Alumni_admin Categories bacheca, Senza categoria

La senatrice della repubblica Liliana Segre martedì 4 dicembre 2018 incontrerà le studentesse e gli studenti dell’Università di Padova presso l’Aula Magna di Palazzo Bo, in occasione degli ottant’anni dalla promulgazione delle leggi razziali fasciste in Italia.

Apre l’incontro il rettore dell’Ateneo Rosario Rizzuto. Introduce l’ospite Enrico Vitali (Università di Milano); presiede l’incontro Manlio Miele, docente dell’Università di Padova.

Liliana Segre, sopravvissuta alla Shoah, è testimone dell’atroce realtà dei campi di concentramento nazisti. Di famiglia ebraica, aveva 8 anni quando venne espulsa da scuola, secondo quanto imponevano leggi razziali. Nel 1944 venne deportata al campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau. Dei 776 bambini italiani di età inferiore ai 14 anni che furono deportati in quel campo, Liliana fu tra i venticinque sopravvissuti. 

Per molti anni Liliana, ancora ragazzina, non volle parlare pubblicamente della propria terribile esperienza. Da adulta iniziò a raccontare e per tutta la sua vita non ha più smesso di portare testimonianza dell’inimmaginabile violenza umana.

Nel gennaio di quest’anno Liliaa Segre è stata nominata senatrice a vita dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella “per avere illustrato la Patria con altissimi meriti nel campo sociale”.