“Ri-appassioniamoci alla politica. A scuola di leadership per un buon governo delle istituzioni” – Corso di formazione

16 Gennaio 2023 Associazione Alumni_admin Categories news, Senza categoria

Perchè una scuola di leadership?

Le sfide inedite con cui ci confrontiamo, come la transizione ecologica, la transizione digitale, i problemi occupazionali e la giustizia sociale, richiedono una prospettiva nuova, giovane.
Inoltre, la gestione della cosa pubblica chiama in campo abilità e competenze specifiche in svariati ambiti: comunicazione, tecnologia, gestione economica delle risorse, valutazione delle condizioni sociali della popolazione, decision-making.

Intendiamo rivolgerci ai futuri “gestori” della cosa pubblica e operatori della Politica inteso in senso ampio dai partiti alle associazioni di categoria, istituzioni, corpi intermedi, etc. Desideriamo intercettare chi ha voglia di Ri-appassionarsi alla Politica!

Destinatari

L’unico requisito per l’accesso al corso è l’età compresa tra i 18 e i 60 anni, ma sarà riconosciuta una premialità alle candidature di:

 Giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni.
■ Studenti e studentesse anche già coinvolti/e nelle rappresentanze studentesche.
■ Professionisti dipendenti o indipendenti.
■ Dipendenti di associazioni o enti pubblici o privati.
■ Comunicatori/trici e/o giornalisti/e.

Il programma

Il percorso formativo, in partenza il 17 febbraio 2023, si articola in 5 moduli, per 80 ore complessive. Ogni modulo consisterà in 4 incontri della durata di 4 ore svolti nel week end (venerdì pomeriggio – sabato mattina).

Scopri di più cliccando il titolo di ogni singolo modulo, il programma è in continuo aggiornamento.

Modulo 1 – Politica nazionale

Modulo 2 – Governo locale e corpi intermedi

Modulo 3 – Multilevel governance e Unione Europea

Modulo 4 – Comunicazione politica

Modulo 5 – Public speaking e dibattito

Le sedi degli incontri verranno comunicate a breve.

Verrà rilasciato un attestato di partecipazione, previa la frequenza di almeno il 50% delle lezioni.

Contributo previsto e modalità di iscrizione

È previsto un contributo di partecipazione:

■ 400€ per il corso completo
■ 100€ a modulo

È prevista una quota agevolate per under 35, iscritti all’Associazione Alumni e soci del Cantiere delle donne APS:

■ 300€ per il corso completo
■ 70€ a modulo

E’ prevista la partecipazione gratuita per studenti e studentesse dell’Università di Padova secondo le modalità esplicitate di seguito.

Il corso sarà attivato con un minimo di 10 partecipanti.

Termine iscrizioni: entro il 12 febbraio per l’intero corso e 7 giorni prima di ogni singolo modulo.

Sei uno/a studente/ssa dell’Università degli Studi di Padova?

È prevista la partecipazione gratuita al percorso formativo ad un massimo di n. 20 studentə dell’Università di Padova.

Verrà data priorità ai rappresentanti degli studenti e delle studentesse impegnati in uno dei seguenti organi di Ateneo:
– Consiglio di Corso di Studi
– Consiglio di Scuola
– Organi maggiori (Senato Accademico, CdA, CdA ESU, CUS)
– Organi per l’Assicurazione della Qualità (GAV, CPDS, CPQD, NdV)
– Consiglio degli Studenti

In caso di superamento del numero massimo di adesioni sarà verificata l’effettiva presenza negli organi, successivamente varrà l’ordine cronologico di presentazione della domanda.

Contatti

Per avere maggiori informazioni contattaci
T. +39 049 8278951/53 – segreteria.alumni@unipd.it.

I promotori

L’iniziativa è promossa dall’Associazione Alumni dell’Università di Padova e il Cantiere delle donne APS, con il patrocinio del Dipartimento di Scienze Politiche giuridiche e studi internazionali dell’Università di Padova e il sostegno della Camera di Commercio di Padova e il suo Comitato Imprenditoria Femminile.

L’Associazione Alumni dell’Università degli Studi di Padova, nel nome della patavina Libertas, raccoglie e mette a frutto il grande patrimonio di esperienze, competenze e professionalità che distinguono nel mondo chi ha studiato e lavorato all’Università di Padova, valorizzando l’importanza che gli Alumni mantengono nel tempo per l’Ateneo che li ha formati, rendendoli parte attiva dell’istituzione e coinvolgendoli nella costruzione del futuro dell’Università patavina.

Il Cantiere delle donne APS è un’associazione di promozione sociale, senza scopo di lucro, apartitica e laica, che opera affinché le donne siano sempre più presenti ai massimi livelli della società e ricoprano ruoli apicali nelle istituzioni pubbliche, private e nella politica.
Le attività che svolge si sviluppano lungo quattro filoni:
empowerment, istruzione, cultura con finalità educative;
promozione e diffusione della cultura femminile attraverso l’organizzazione e la gestione di attività, anche editoriali, di tipo culturale, artistico, ricreativo;
promozione e tutela dei diritti delle donne e delle pari opportunità;
promozione delle iniziative di aiuto reciproco anche nei gruppi di acquisto solidale.

“Il buon governo delle istituzioni” – Evento di presentazione del corso

Il buon governo delle istituzioni: guarda la videoregistrazione!

Condividi