fbpx
Raccontare il territorio: Storie di Padova

Aula Ippolito Nievo di Palazzo del Bo, Via VIII Febbraio 2, Padova - 02 Ottobre 2020 - 17:00

Raccontare il territorio: Storie di Padova

Una città e le sue storie

L’anno scorso, in occasione del conferimento della prima edizione del Premio “Angelo Ferro” per la cultura padovana, abbiamo scelto di costruire una narrazione del patrimonio artistico e culturale di Padova e provincia: dalle architetture di Arquà Petrarca alle decorazioni degli organi, dai cancelli in ferro battuto del Santo sino agli affreschi dell’Odeo Cornaro, i candidati e candidate al Premio hanno saputo ridare vita con i propri studi ai preziosi tesori nascosti nel territorio e custodi di una bellezza da riscoprire.

Quest’anno, la cerimonia sarà occasione per procedere a ritroso nel tempo, rivivere il passato della città di Padova attraverso alcuni dei suoi luoghi più significativi. Tre luoghi e tre tempi differenti per tracciare un percorso e ricomporre le diverse prospettive, le diverse storie, di una città che nei suoi secoli di vita ha visto succedersi numerose società. Vi accompagneremo attraverso gli scavi della necropoli romana, nascosta sotto l’Ospedale; fra i banchi contabili dell’austero Monte di Pietà, mentre i rivoluzionari francesi dilagano nei territori della Serenissima; a Palazzo Bo, dove l’Ateneo si apprestava, conclusosi il primo conflitto mondiale, a festeggiare 700 anni dalla propria fondazione.

Il programma

17.00 | Saluti istituzionali

Antonio Cortellazzo, Presidente Associazione Padova e il suo Territorio
Isabella Zotti Minici, Consigliera Associazione Alumni dell’Università degli Studi di Padova
Gilberto Muraro, Presidente Fondazione Cariparo

Cerimonia della consegna del Premio “Angelo Ferro“ per la cultura padovana

• Presentazione del Premio “Angelo Ferro”, Sergia Jessi Ferro, storica dell'arte e pubblicista
• Illustrazione del lavoro della Commissione giudicatrice: segnalazione delle migliori tesi e proclamazione del vincitore; Anna Soatto, consigliere dell’Associazione Padova e il suo Territorio e segretaria della Commissione giudicatrice
• Consegna del premio a Luca Brusamento, vincitore con la tesi magistrale "Il Monte di Pietà di Padova tra il dominio veneziano e la municipalità provvisoria (1793-1797)"

Storie di Padova

Walter Panciera, Professore Ordinario di Storia moderna del Dipartimento di Scienze Storiche Geografiche e dell'Antichità, Università di Padova, introduce la discussione con il vincitore e con gli autori delle tesi segnalate

Intervengono:
Luca Brusamento, laurea magistrale in Scienze storiche, autore della tesi vincitrice "Il Monte di Pietà di Padova tra il dominio veneziano e la municipalità provvisoria (1793-1797)"
Marco Baggio, laurea magistrale in Scienze storiche, autore della tesi "Il VII centenario dell'Università di Padova (1922)"
Sarah Ponte, laurea magistrale in Scienze Archeologiche, autrice della tesi “Le necropoli di Padova. Clinica pediatrica: le nuove scoperte”

Coordina:
Stefania Mattioli Pesavento, docente di Archeologia romana dell’Università di Padova, componente della Commissione giudicatrice

18.45 | Conclusioni

Giorgio Ronconi, Direttore Rivista Padova e il suo Territorio

I lavori di tesi a concorso

Tesi vincitrice

• "Il Monte di Pietà di Padova tra il dominio veneziano e la municipalità provvisoria (1793-1797)", di Luca Brusamento, laurea magistrale in Scienze storiche, relatore prof. Walter Panciera

Tesi segnalate

• "Il VII centenario dell'Università di Padova (1922)", di Marco Baggio, laurea magistrale in Scienze storiche, relatore prof. Giovanni Focardi
• “Le necropoli di Padova. Clinica pediatrica: le nuove scoperte”, di Sarah Ponte, laurea magistrale in Scienze Archeologiche, relatore prof. Andrea Ghiotto

La Commissione giudicatrice

Si ringrazia la Commissione del Premio per  l’organizzazione  e l’importante lavoro di lettura e valutazione degli elaborati in concorso, rappresentata dal dott. Antonio Cortellazzo, Presidente dell’Associazione “Padova e il suo Territorio”, dalla Giuria composta dai docenti Pierluigi Fantelli, Giordana Mariani Canova, Stefania Pesavento, Antonio Rigon, Emilia Vecchi Rippa Bonati, Mirco Zago, nonché dai curatori Giorgio Ronconi, Anna Soatto e da Giulia Longo, in rappresentanza degli Alumni.

Informazioni organizzative

L’evento si terrà venerdì 2 ottobre 2020, alle ore 17:00 presso l’Aula Ippolito Nievo di Palazzo Bo, in Via VIII Febbraio, 2.

L’ingresso è libero è gratuito, previa iscrizione online.

Al fine di tutelare la salute e sicurezza dei partecipanti, si richiede l’adozione da parte dei presenti delle misure di sicurezza consultabili nel seguente documento. Si prega pertanto di prendere accuratamente visione di tali disposizioni e di attenervisi scrupolosamente. Oltre a ciò, si invita a scaricare e compilare la dichiarazione di presenza, che dev’essere restituita all’indirizzo alumni@unipd.it entro il giorno precedente l’evento.

Ringraziamo per la comprensione e l’impegno attivo nel salvaguardare la salute di tutti e tutte.

Il Premio “Angelo Ferro” per la cultura padovana

Il premio “Angelo Ferro” per la cultura padovana, bandito dalla Rivista “Padova e il suo territorio” con la collaborazione dell’Associazione Alumni dell’Università di Padova è istituito con cadenza annuale su iniziativa di Sergia Jessi Ferro per onorare la memoria del marito, promotore e sostenitore della Rivista stessa. Il premio è riservato a laureati magistrali che abbiano conseguito il titolo presso l’Università degli Studi di Padova e abbiano elaborato una tesi di alto profilo su un argomento riguardante la storia, l’arte e la cultura legate alla città di Padova e al territorio della sua provincia. Maggiori informazioni sul Premio sono presenti al seguente link.

La Rivista “Padova e il suo territorio”, che tratta di arte, storia e cultura di Padova e provincia, oltre a finanziare il Premio, riserva agli iscritti e iscritte all’Associazione Alumni un prezzo speciale sull’abbonamento annuale. Scopri di più alla sezione sconti dell’area riservata.

Condividi