fbpx
Raccontare il territorio: vite sospese

Aula Nievo di Palazzo Bo, Via VIII Febbraio, 2 (Padova) - 05 Ottobre 2021 - 17:30

Raccontare il territorio: vite sospese

Per il conferimento della prima edizione del Premio, abbiamo scelto di restituire una narrazione del patrimonio artistico e culturale di Padova e provincia: dalle architetture di Arquà Petrarca alle decorazioni degli organi, dai cancelli in ferro battuto del Santo sino agli affreschi dell’Odeo Cornaro, i candidati e candidate al Premio hanno saputo con i propri studi ridare vita ai preziosi tesori nascosti nel territorio e custodi di una bellezza da riscoprire.

L’anno scorso, invece, abbiamo proceduto a ritroso nel tempo per rivivere il passato della città di Padova attraverso alcuni dei suoi luoghi più significativi, in tre diversi momenti della storia: dagli scavi della necropoli romana ai banchi contabili dell’austero Monte di Pietà, mentre i rivoluzionari francesi dilagano nei territori della Serenissima; fino a Palazzo Bo, dove l’Ateneo si apprestava, conclusosi il primo conflitto mondiale, a festeggiare 700 anni dalla propria fondazione.

In occasione della premiazione della terza edizione del “Premio Angelo Ferro per la cultura padovana“, vogliamo raccontare un capitolo più oscuro della nostra città, ma non per questo meno interessante, istruttivo e ricco di significato e riflessioni. A partire dal lavoro di tesi vincitore del Premio, per l’occasione riscopriremo le storie degli ebrei stranieri a Padova durante il periodo 1933-1945.

Come le biografie individuali si intrecciano con la macrostoria del regime, dell’internamento, della persecuzione? Come le famiglie si mettevano in interlocuzione con il potere? Quale spessore questi frammenti restituiscono alla comprensione di questo momento storico?

Programma (clicca per leggere di più)

17.30 | Saluti introduttivi

Antonio Cortellazzo, Presidente Associazione Padova e il suo Territorio
• Isabella Zotti Minici, Consigliera Associazione Alumni dell’Università degli Studi di Padova
Guglielmo Bedeschi, Consigliere Associazione degli Amici dell’Università degli Studi di Padova

Il Premio “Angelo Ferro per la cultura padovana"

Sergia Jessi Ferro, storica dell'arte e pubblicista
Presentazione del Premio “Angelo Ferro”

Anna Soatto, consigliere dell’Associazione Padova e il suo Territorio e segretaria della Commissione giudicatrice
Illustrazione del lavoro della Commissione giudicatrice, proclamazione del vincitore

• Consegna del premio "Angelo Ferro per la cultura padovana"
Antonio Spinelli, vincitore della 3° edizione con la tesi magistrale "Vite sospese. Gli ebrei stranieri in provincia di Padova (1933-1945)"

18.00 | Raccontare il Territorio: Vite Sospese

Modera:

Carlo Fumian, Professore ordinario di Storia Contemporanea del Dipartimento di Scienze Storiche Geografiche e dell'Antichità, Università di Padova

Intervengono:

Giulia Albanese, Professore associato di Storia contemporanea del Dipartimento di Scienze Storiche Geografiche e dell'Antichità, Università di Padova, introduce la discussione con il vincitore
Antonio Spinelli, laurea magistrale in Scienze storiche, autore della tesi vincitrice “Vite sospese. Gli ebrei stranieri in provincia di Padova (1933-1945)”
Gianni Parenzo, Presidente della Comunità Ebraica di Padova

18.50 | Conclusioni

Antonio Rigon, docente di Scienze Storiche presso l'Università di Padova e componente della commissione giudicatrice

Ringraziamento alla Commissione (clicca per leggere di più)

Si ringrazia la Commissione del Premio per  l'organizzazione e l'importante lavoro di lettura e valutazione degli elaborati in concorso, rappresentata dal dott. Antonio Cortellazzo, Presidente dell’Associazione “Padova e il suo Territorio”, dalla Giuria composta dai docenti Pierluigi Fantelli, Giordana Mariani Canova, Stefania Pesavento, Antonio Rigon, Emilia Vecchi Rippa Bonati, Mirco Zago, nonché dai curatori Giorgio Ronconi e Anna Soatto.

Informazioni organizzative

📍 • L’evento si terrà martedì 5 ottobre, dalle ore 17:30 presso l’Aula Ippolito Nievo di Palazzo Bo.

✍️ • L’ingresso è libero e gratuito, previa iscrizione online.

ℹ️ • L’accesso è consentito esclusivamente alle persone munite di Green Pass (certificazione verde COVID-19), o di certificazione equiparata per le casistiche previste dalla normativa, che verrà verificato all’ingresso.

 

Il Premio “Angelo Ferro per la cultura padovana”, IV edizione

L’Associazione “Padova e il suo territorio”, in collaborazione con l’Associazione Alumni dell’Università degli Studi di Padova e l’Associazione degli Amici dell’Università di Padova, bandisce per il 2021 il premio “Angelo Ferro per la cultura padovana”, istituito con cadenza annuale su iniziativa di Sergia Jessi Ferro per onorare la memoria del marito, promotore e sostenitore della Rivista “Padova e il suo territorio”.

Premio Angelo Ferro

La Rivista “Padova e il suo territorio”, che tratta di arte, storia e cultura di Padova e provincia, oltre a finanziare il Premio, riserva agli iscritti e iscritte all’Associazione Alumni un prezzo speciale sull’abbonamento annuale. Scopri di più alla sezione sconti dell’area riservata.

Condividi