fbpx

 

Premio di studio "Luca Ometto"

Il Premio deve il nome a Luca Ometto, giovane imprenditore padovano, mancato per glioblastoma a soli 41 anni. Luca è stato un precursore nel mondo dell’e-commerce, insignito del Premio Volpato-Menato 2016 per le sue capacità visionarie e imprenditoriali, fondando Webster srl, che con il portale Libreriauniversitaria.it è diventata una delle più importanti librerie on line in Italia. Ha interpretato al meglio lo spirito imprenditoriale contemporaneo: è stato tra i primi in Italia a cogliere le potenzialità della digital economy nell’editoria, intuendo con largo anticipo la trasformazione di questo settore e contribuendo a generarla lasciando la sua impronta.

L'Associazione Luca Ometto per la ricerca sul glioblastoma ONLUS promuove la ricerca sulla malattia che ha tragicamente colpito Luca Ometto, e ha istituito il Premio con lo scopo di mantenere vivo il suo spirito, premiando quelle idee innovative che si distinguono per la capacità di aprire nuove strade in tutti i settori della società e dell’economia.

L’Ateneo di Padova e le Associazione Alumni e Amici dell’Università degli Studi di Padova sono liete di poter partecipare all'organizzazione di un Premio che valorizza, fra i propri membri, quanti interpretano questo spirito pionieristico, aprendo nuove strade e permettendo il cambiamento positivo e il progresso per tutta la società.

VSIX è il Centro di Ateneo per la Connettività e i Servizi al Territorio: gestisce un NAP, ospita un telehouse e si occupa dello sviluppo e gestione di infrastrutture e servizi per la connettività nel Nord-est; l’I-Center di Padova è un forum di condivisione dell'innovazione digitale nel circuito delle PMI e si occupa di consulenza e formazione per la trasformazione digitale nelle aziende. Questi due attori sono essenziali per la digitalizzazione di produzione e servizi del territorio, e hanno voluto da quest'anno cooperare all'organizzazione del Premio.

Per quanto riguarda il tema, verrà selezionato il miglior progetto o elaborato di tesi sperimentale che riguardi le tecnologie abilitanti e innovazione. Le tecnologie abilitanti sono raggruppate in 9 categorie:

  • advanced manufacturing solutions (robot collaborativi interconnessi e programmabili)
  • additive manufacturing (uso delle stampanti 3D connesse a software di sviluppo digitali)
  • augmented reality (realtà aumentata a supporto dei processi produttivi)
  • simulation (simulazione tra macchine interconnesse per ottimizzare i processi)
  • horizontal/vertical integration (integrazione dati lungo tutta la catena del valore)
  • industrial Internet of Things (comunicazione multidirezionale tra processi produttivi e prodotti)
  • cloud computing (gestione di elevate quantità di dati su sistemi aperti)
  • cybersecurity (sicurezza durante le operazioni in rete e su sistemi aperti)
  • big data & analytics (analisi di base dati per ottimizzare prodotti e processi produttivi)

I contributi presentati a concorso dovranno distinguersi per la capacità di:

  • innovare i processi, i prodotti e i servizi in tutti i settori economici e sociali dell’attività umana
  • generare significative ricadute positive per lo sviluppo sostenibile delle città e per elevare il livello di comfort e benessere del cittadino o per rendere più efficiente e innovativo l’ambiente di lavoro
  • creare un valore grazie all'utilizzo di tecnologie avanzate in grado di aumentare l’impatto commerciale, industriale e sociale di un bene o di un servizio lungo tutta la catena del valore

Per quanto riguarda i destinatari, il premio è riservato a chi abbia conseguito presso l’Università di Padova un titolo di Laurea Magistrale/Magistrale a Ciclo Unico in qualsiasi ambito scientifico-disciplinare, nel periodo fra il 1° ottobre 2018 e la data di scadenza del bando. L'età massima di partecipazione è 30 anni alla data di pubblicazione del bando.

Potranno concorrere candidate o candidati che abbiano ideato, pianificato, implementato ed eseguito un progetto di trasformazione e miglioramento di processi, prodotti, servizi o pratiche manageriali grazie all'utilizzo di soluzioni e sistemi tecnologici innovativi e l'impiego di tecnologie abilitanti.

L'importo del Premio è di 2500 €.

La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata entro il termine perentorio del 15 marzo 2021.

La domanda dovrà essere presentata attraverso la piattaforma Moodle dedicata.

 


Per visionare il bando del Premio, clicca il pulsante qui sotto

Leggi di più sulle edizioni del bando

 

 

Per visionare il bando del Premio, clicca il pulsante qui sotto

 

Condividi